Iscriviti alla Newsletter

martedì 26 luglio 2011

Happy Town - Ep. 5 e 6

Panta Rei, Tutto scorre, diceva Eraclito ed è il caso dei due nuovi episodi di Happy Town andati in onda ieri sera su Fox, E’ per questo che restiamo e Ricercato: Vivo o Morto. Le vicende di Haplin e dei suoi cittadini continuano a svolgersi in maniera fluida con dettagli che lentamente vanno chiarendosi e con le tessere del puzzle che una per una si incastrano tra loro.

Nonostante siano state decisamente meno movimentate delle altre, anche queste ultime due puntate ci hanno riservato parecchie sorprese e molte conferme: l’ex sceriffo Griffin Conroy si è finalmente svegliato dal coma-torpore in cui era caduto nel primo episodio; il potere del sindaco Haplin sembra inarrestabile tanto che riesce perfino a impedire a uno dei personaggi di lasciare la città; sappiamo anche il motivo per cui il misterioso Merritt Grieves è finito a Happy Town (anche suo figlio è finito nelle mani dell’Uomo Magico); abbiamo avuto la conferma che l’agente federale sta continuando a indagare parallelamente, anche lui a caccia dell’Uomo Magico; infine, c’è stata la prima perdita: il simpatico “Big” Dave è stato ucciso dall’amico d’infanzia Tommy Conroy ormai incapace di coprirlo e difenderlo dalle accuse di omicidio. Morte che ricopre importanza fondamentale perché con “Big” Dave scompare anche l’unico uomo ad aver visto la prigione in cui l’Uomo Magico ha tenuto le sue vittime.

Nel frattempo tra Merritt e il sindaco sembra stia nascendo qualcosa di tenero, la moglie dello sceriffo sta forse cominciando a ricordare qualcosa del suo rapimento e un pesciolino di razza sconosciuta è stato trovato all’interno della mano della prima vittima dell’Uomo Magico. C’è tanta carne sul fuoco, è fuor di dubbio, e speriamo soltanto che le prossime due ultime puntate ci regalino quelle spiegazioni e quei colpi di scena per adesso solo abbozzati. Navigando in rete purtroppo sembrerebbe di no, ma sono fiducioso comunque. Appuntamento a martedì prossimo.

Nessun commento:

Posta un commento